Irkutsk : la capitale della Siberia dell'Est 

Fondata nel 1661 come avamposto per la colonizzazione della Siberia, Irkutsk si trova ad oltre 5000 chilometri e 5 fusi orari di distanza da Mosca. La città divenne un importante centro per il commercio dell’oro e delle pellicce e nel 1760 fu aperta una rotta di collegamento con l’Europa. Durante la Rivoluzione dei Decabristi contro lo Zar Nicola I, moltissimi intellettuali russi vennero mandati in esilio a Irkutsk. Per questo motivo, una parte significativa della popolazione era composta da artisti, poeti e scrittori e la città si trasformò gradualmente in un importante centro della vita intellettuale e culturale del Paese. Al giorno d’oggi, una parte considerevole del patrimonio culturale della città è il lascito di questi esili forzati.

La città è famosa per l’ampio numero di case in legno, la cui architettura, unica nel suo genere, è caratterizzata da motivi decorativi intagliati nelle pareti e nelle cornici delle finestre. Edifici simili erano presenti anche in altre grandi città russe, ma furono tutti distrutti durante l’epoca di massiccia industrializzazione del Paese. A Irkutsk, invece, si può ancora percepire la Russia più autentica e lo stile delle città russe dei secoli scorsi.

Oggi, Irkutsk è la sesta città più grande della Siberia, abitata da più di 600.000 persone. Circa 1 / 6 della popolazione è composto da studenti, grazie alla presenza di sei Università e molti altri Istituti scolastici ed accademici. Data la vicinanza con il Lago Bajkal, la città è anche sede del principale centro dell’Accademia russa delle scienze.

 

Vista la crescente popolarità turistica della città, le autorità cittadine hanno deciso di investire fondi nella costruzione di nuovi musei, ristoranti,bar e caffè. Il risultato è un interessante mix di strutture moderne in un contesto classico.

Due compagnie aeree russe - S7 e Ural Airlines - collegano Irkutsk all’aeroporto di Mosca “Domodedovo” con tre voli giornalieri. La compagnia di bandiera, Aeroflot, vola su Irkutsk dall’ aeroporto Sheremetyevo quattro volte al giorno. La durata media del volo è di circa cinque ore e mezza. Al momento della prenotazione, considera un tempo margine di tre ore per gli scali nello stesso aeroporto e di sei ore per gli scali in aeroporti differenti.

Un’altra opzione di viaggio è la linea Transiberiana, un viaggio unico, confortevole ed irripetibile, vera attrazione per moltissimi dei turisti che si recano in Russia. Prendendo il treno da Mosca ci vorranno tre giorni interi per raggiungere Irkutsk. Durante il viaggio potrai vedere - letteralmente - più della metà del Paese, percepire gli immensi spazi della Russia, imbatterti in paesaggi diversi e assaggiare le specialità locali, vendute dalle babushke russe nelle varie stazioni.

C’è anche un treno diretto da San Pietroburgo, attivo d’estate, che impiega tre giorni e mezzo per giungere a destinazione e segue la celebre rotta Transiberiana.

623 mila cittadini
100 mila studenti
26 musei
6 università
60 minuti di distanza da Bajkal
1661 anno di fondazione

Oltre a Irkutsk, molti turisti si recano in questa zona perché attratti dal meraviglioso habitat naturale del lago Bajkal, situato nei paraggi della città. Il lago Bajkal è un immenso lago di acqua dolce, poco distante da Irkutsk. Ha una lunghezza massima di 636 chilometri, una larghezza massima di 79 chilometri e una superficie ampia pressappoco quanto quella del Belgio. Oltre ad essere il lago più grande al mondo, è anche il più profondo (in alcuni punti tocca i mille metri di profondità!). Il lago è la più antica riserva di acqua dolce del pianeta (si stima che la sua formazione sia databile a circa 25 milioni di anni fa e che contenga circa il 20% di riserve di acqua dolce del pianeta) e la più pulita (lo sapevi l’acqua del lago è potabile?). Grazie alle sue caratteristiche uniche, il lago Bajkal ospita migliaia di specie vegetali e animali, spesso endemiche. I paesaggi che circondano il lago sono assolutamente mozzafiato e ti entreranno subito nel cuore!