Come memorizzare meglio parole nuove

better memorize new words

Come memorizzare meglio parole nuove

Vi capita mai di provare frustrazione mentre state cercando di ampliare il vostro vocabolario, ma certe parole non vogliono proprio entrarvi in testa? Le avete studiate, le avete ripetute 100 volte, ma per qualche ragione non riuscite proprio a ricordarvele?

Non disperate, dopo 2 0 3 anni di studio di una lingua è assolutamente normale avere la sensazione di incontrare parole sempre più difficili da memorizzare e di non progredire più nell’apprendimento.

Non dovete affatto pensare di non avere più spazio nella vostra memoria per poter apprendere parole nuove, ma probabilmente dovete soltanto perfezionare il vostro metodo di studio.

Ecco alcune tecniche per ottimizzare il vostro apprendimento:

  1. Dilazionate nel tempo il ripasso dei vocaboli:
    Se volete memorizzare vocaboli nuovi non serve assolutamente a nulla ripetere 10 volte di fila la stessa parola. È molto più utile ripetere la stessa parola a distanza di 10 minuti, 5 ore, 2 giorni, 1 settimana. Questa tecnica vi permetterà di fissare il vocabolo nella vostra memoria a lungo termine in poco tempo.
  1. Imparate in primo luogo i vocaboli più usati:
    Soprattutto all’inizio dello studio di una lingua imparare parole o costruzioni sintattiche poco o per niente usate è del tutto superfluo. È importante invece fare una selezione delle parole da imparare e creare ad esempio una lista di vocaboli in base alla frequenza in cui vengono utilizzati.
  1. Ragionate per immagini:
    Per avere una buona memoria è molto utile crearsi delle figure mentali. Se dovete memorizzare una nuova informazione cercate di associarla a un immagine familiare che sia connessa ad essa, creandone così una rappresentazione mentale.
  1. Create relazioni e collegamenti tra le parole:
    Creare dei legami con altre parole che già conosciamo o sfruttare le radici comuni tra diverse parole è molto vantaggioso. Conviene per ciò imparare nuovi vocaboli per categoria (Lavoro, Viaggi..), per radici comuni o per sinonimi e contrari.
  2. Scomponete le parole:
    Scomponete la struttura di una parola o di una frase. Ad esempio la parola “Подушка” è composta da “под“(sotto) e “уши” (orecchie) e si tratta di quell’oggetto che mettiamo sotto le orecchio quando andiamo a dormire: il cuscino!
  1. Sfruttate non solo la vostra memoria uditiva, ma anche quella visiva e cinestetica:
    Quando imparate una parola nuova, oltre a cercare di creare o visualizzare un immagine ad essa correlata, ascoltatene la pronuncia o leggetela ad alta voce. I suoni e le immagini possono, infatti, costituire un mix molto efficace per fissare nuove parole nella memoria.

    È spesso inoltre molto utile ricopiare le parole e le frasi che studiamo, ricopiando i vocaboli su un quaderno. In questo modo sfrutteremo anche la nostra memoria cinestetica che è collegata ai movimenti del nostro corpo.

  2. Memorizzate delle frasi brevi come esempio:
    Imparare parole nuove singolarmente è molto più difficile rispetto ad apprenderle all’interno di una frase o di un contesto. Quando ad esempio aggiungete una parola nuova alla vostra lista di vocaboli potete scrivere accanto anche qualche esempio del suo utilizzo.
  1. Usate quello che avete imparato praticandolo:
    Non serve a nulla memorizzare milioni di parole senza poi metterle in pratica. Conversate in russo, guardate film o serie TV, ascoltate musica, leggete tanto e ascoltate podcast interessanti.

Imparare parole nuove non è solo molto interessante, ma è anche molto utile per mantenere il vostro cervello attivo!

Spero che i miei consigli vi siano utili! 🙂

Matilde Miliazza, studentessa alla Liden&Denz.

Leave a reply