Visto elettronico per San Pietroburgo (gratuito!)

The nightmare of getting a visa

Richiedere il visto per un paese straniero delle volte può essere un vero e proprio incubo. Non so se avete presente il film “Le 12 fatiche di Asterix”, ma c’è una scena che rappresenta perfettamente come mi sento quanto mi tocca affrontare questo tipo di evenienza. Sebbene lo abbia già fatto molte volte, mi sento ancora come il povero Asterix che cerca di ricevere tutti i documenti necessari a soddisfare le innumerevoli richieste d’ufficio, correndo da una parte all’altra senza tregua.

 

E il visto per la Russia non è un visto come tutti gli altri. La Russia ha la reputazione di essere un paese dalla burocrazia particolarmente ostica, dove la documentazione è difficile da richiedere e da consegnare, con procedure e tempi di attesa infiniti. Tenendo ciò bene a mente, non ci sorprende che le procedure per il visto in Russia siano altrettanto lunghe e noiose. Anche se, a quanto pare, in passato era tutto ancora più difficile (non riesco proprio ad immaginare come!). Nonostante alla Liden & Denz siano sempre pronti ad aiutarti con le procedure di visto e a rispondere a qualsiasi dubbio, l’idea di una tale mole di documenti da compilare ti potrebbe dissuadere dall’idea di venire in Russia. E questo sì che è un peccato.

Ma ci sono buone notizie: il “visto elettronico” è arrivato, e ci renderà la vita decisamente più facile. Questo tipo di visto, con una procedura più semplice e veloce, esiste dal 2017 e rende gli spostamenti dei viaggiatori molto più semplici. Un altro punto a favore è il costo: completamente gratuito! Fino a poco tempo fa questo tipo di visto per la Russia era disponibile solo per chi viaggiasse nella regione di Kaliningrado e nell’area di Vladivostok (ovvero il Distretto Federale dell’Estremo Oriente). Fortunatamente, dai primi di Ottobre di quest’anno, è possibile visitare la Regione di Leningrado e San Pietroburgo per un massimo di 8 giorni.

Perché non sfruttare questa occasione per visitare la magnifica San Pietroburgo e, perché no, migliorare il proprio russo? Se volete sapere di più sul visto elettronico per la Russia, continuate a leggere!

Limitazioni del visto elettronico

Il visto elettronico è certamente molto comodo, ma purtroppo esistono alcune limitazioni di cui dovrete tener conto prima di prenotare il volo (o il vostro fantastico soggiorno di studio alla Liden & Denz). Nei seguenti paragrafi ho riassunto gli aspetti chiave che dovresti tener presente prima di richiedere il visto elettronico.

Di cosa ho bisogno per ottenere il visto elettronico?

Se sei idoneo a questo tipo di visto, potrai richiederlo fino a 4 giorni prima di entrare nel paese. Per farlo, avrai bisogno di una fototessera in formato digitale, il passaporto e un’assicurazione sanitaria valida sul territorio della Federazione Russa. Nonostante il visto elettronico sia gratuito, probabilmente ti occorrerà pagare per l’assicurazione (a meno che tu non ne abbia già una). Al contrario del visto tradizionale, non avrai bisogno di alcuna documentazione aggiuntiva che giustifichi il tuo viaggio in Russia (lettere di invito, pernottamenti…), il ché è un gran vantaggio.

I cittadini di quali paesi sono idonei al visto elettronico?

I cittadini di ben 53 paesi possono richiedere il visto elettronico per la Russia. La maggior parte dei cittadini europei possono richiederlo, eccetto i cittadini del Regno Unito. Per essere sicuri di potere richiedere il visto, dai un’occhiata alla lista dei paesi. Nel caso di dubbi o domande, non esitare a contattare il consolato/centro visti.

Come posso raggiungere la Russia con il visto elettronico?

Se richiedi il visto elettronico per la Regione di Leningrado, dovrai passare per uno dei  posti di blocco situati nella regione (di cui è presente una lista nella pagina web del consolato). Ci sono più opzioni: puoi arrivare in aereo all’aeroporto Pulkovo, in pullman o direttamente a piedi partendo dall’Estonia, se preferisci! E’ infatti possibile attraversare a piedi il posto di blocco “Ivangorod” in Estonia, ma non è ancora permesso farlo con il treno. Entrare nella Regione di Leningrado tramite il visto elettronico viaggiando col treno non è ancora permesso, ma non escludiamo che le cose cambino in futuro.

border guard
fonte: https://www.euractiv.com/section/trade-society/news/russia-backs-down-from-costly-customs-dispute-for-now/

Quanto tempo posso restare in Russia?

Con il visto elettronico, ti sarà concesso di rimanere in Russia per un periodo massimo di 8 giorni. Attento però, perché questo non significa che potrai permanere per 192 ore esatte. Il giorno parte ufficialmente da mezzanotte, a prescindere dall’orario in cui entrerai nel paese. Per esempio, se arrivi il 1 maggio alle 5 del pomeriggio, dovrai lasciare il paese entro il 9 maggio, prima di mezzanotte (e non alle 5). Inoltre, nota bene che non potrai rimanere oltre le date menzionate sul tuo visto.

Posso viaggiare dove voglio in Russia una volta lì?

Purtroppo, anche se il visto permette di viaggiare per tutto il territorio della Regione di Leningrado, non sarà però possibile esplorare altre aree della Russia. Ma non disperare: in 8 giorni ci sono moltissimi luoghi da visitare nella Regione di Leningrado. Se il tuo desiderio è quello di viaggiare per altre parti della Russia (o visitare Mosca, per esempio), dovrai richiedere il visto classico. Se sei interessato, visita questa pagina per saperne di più.

Come richiedere e ricevere il visto elettronico

Una volta capito se sei idoneo al visto elettronico per la Russia, dovrai seguire questi semplici step per richiederlo: avrai bisogno solo di un accesso internet, di una fototessera e del passaporto. Potrai avviare la procedura per il visto ellettronico qui.

Una volta che avrai compilato il modulo con le informazioni necessarie e inoltrato la richiesta, puoi controllare lo stadio del tuo visto online. Ricordati che dovrai fare domanda almeno 4 giorni prima della partenza. Dopo che la richiesta verrà approvata, ti verrà inviato il visto elettronico in un documento PDF. Sarà necessario stamparlo e portarlo con sé durante il viaggio, insieme ai documenti dell’assicurazione.

 

e-visa sample
Esempio di un visto elettronico.  fonte: <a href="https://evisacheck.kdmid.ru/TransportCheck/Instruction?locale=en">https://evisacheck.kdmid.ru/TransportCheck/Instruction?locale=en</a>

In questo articolo ho raccolto i dettagli e le informazioni principali rispetto alla procedura di visto elettronico, ma invito caldamente chiunque fosse interessato a leggere personalmente i termini e le condizioni per il rilascio del visto elettronico, che si possono trovare nella stessa pagina in cui lo si richiede. Alcuni dettagli per la procedura potrebbero non essere riportati e le condizioni potrebbero variare in futuro.

Miriam Núñez

Posted by Miriam Núñez

всем привет! I’m Miriam from Spain and I’m currently an intern at Liden&Denz in St. Petersburg.

Leave a reply