Pasqua ortodossa in Russiа: С днём Светлой Пасхи

Uova di Pasqua dipinte

Buona Pasqua ortodossa cari lettori, in quest’articolo approfondirò una delle più importanti festività del calendario cristiano ortodosso. Per tutti coloro che volessero saperne di più riguardo la Pasqua in Russia, ecco a voi una piccola guida alle tradizioni e simboli ricorrenti in questo evento molto importante, al quale ho aggiunto un piccolo dizionario che spero possa esservi utile.

Страстная седмица (Settimana santa)

Benedizione del cibo

Вербное воскресенье – Domenica dei salici

La domenica dei Salici, primo giorno della Settimana Santa, è la sesta domenica del Grande Digiuno e rappresenta l’entrata di Cristo a Gerusalemme.

Великий понедельник – Il grande lunedì

Il grande lunedì è il giorno in cui i contadini in passato pulivano e imbiancavano le case perché ritenevano che così gli animali e le persone in casa sarebbero rimaste “pure”.

Чистый вторник – Martedì pulito

In questo giorno nell’antichità secondo la tradizione si doveva preparare un unguento fatto con acqua e un pestato di semi di lino e canapa. Con questo si ungeva il bestiame così da prevenire future malattie.

Страстная среда – Mercoledì santo

Durante il mercoledì Santo viene bagnato il bestiame con neve appena sciolta.

Чистый четверг – Giovedì pulito

Tradizione vuole che, in questo giorno,  le famiglie debbano lavarsi fino all’alba per evitare malattie durante l’anno e che vengano messi ad asciugare i vestiti invernali e sia lavata tutta la casa da cima a fondo. Altre tradizioni legate a questa giornata sono quelle della cottura del pane, dell’accensione di un fuoco con le candele usate durante la funzione celebrata il giorno precedente e della preparazione di un particolare tipo di sale nero. Tutti questi riti e preparazioni hanno il fine comune di propiziare un anno caratterizzato da salute, benessere e un abbondante raccolto. (Per chi volesse approfondire la storia di questi rituali qui il link alla pagina di Wikipedia che però è disponibile solo in russo)

Страстная пятница – Venerdì santo

Giorno della crocifissione di Cristo. Nonostante l’evento tragico per la cristianità, il credo popolare dice che tutto quello che viene seminato durante il Venerdì Santo produrrà un abbondante raccolto.

Страстная суббота – Sabato santo

Giorno che precede Pasqua e durante il quale, attorno alla mezzanotte, viene iniziata la celebrazione della messa pasquale. Si credeva che quelli che si addormentano durante la funzione avrebbe avuto un pessimo raccolto, mentre invece coloro che vi partecipavano attivamente potevano ricevere una benedizione ai propri campi.

Tradizioni e simboli

Tvorojnaya pasha

Secondo l’usanza ortodossa la Pasqua inizia con una funzione che va dal sabato notte fino alla domenica mattina. Prima di iniziare la messa c’è il tradizionale колокольный звон: ossia 5 minuti in cui chiunque tra i presenti può “purificarsi” facendo personalmente rintoccare le campane. In seguito, i fedeli, vestiti con abiti dai colori sgargianti, portano le uova e i dolci che imbandiranno le loro tavole ad essere benedetti. Viene quindi celebrata la messa finché, attorno alla mezzanotte, il prete annuncia la resurrezione e tutti i presenti vanno in processione e fanno tre giri della chiesa dicendo l’uno all’altro questa frase: “Христос Воскрес” – “Cristo è risorto” a cui si risponde: “Воистину Воскрес” – “È veramente risorto” e ci si bacia sulla guancia per tre volte. Dopo la funzione hanno inizio i festeggiamenti che si protraggono per 7 giorni e sono chiamati Красная горка (Lo scivolo rosso). Per Pasqua in Russia, o meglio durante la Красная горка, si è soliti seminare i campi e celebrare matrimoni.

Andiamo adesso a dare un’occhiata ad alcuni dei simboli più rappresentativi della Pasqua in Russia, che sono sicuramente quelli legati alla tavola. Immancabili in ogni casa, infatti, sono i dolci e le bevande tipiche come:

Кагор: Un vino rosso secco prodotto nelle vicinanze della piccola città di Cahors nel sud della Francia. Sotto Pietro il Grande fu esportato in tutta la Russia, dove fu usato inizialmente in chiesa per simboleggiare il sangue di cristo, per poi farsi spazio anche sulle tavole dei credenti.

Творожная Пасха: Il tvorog pasquale è un dolce tipico della Pasqua in Russia e  simboleggia contemporaneamente la bara del Signore e la sua risurrezione: sui suoi lati sono raffigurati la croce e le lettere “ХВ”, che stanno a significare Cristo è risorto!

Кулич: Pane dolce preparato con frutta candita e frutta secca e glassato in alto. Sulla glassa anche qui si legge “ХВ”.

Passiamo ora alle fondamentali uova consacrate dipinte a mano che si dividono in due categorie:

Крашенки: Uova monocromatiche di fattura un po’ più semplice il cui nome deriva dal verbo красить – tingere

Писанки: Vere e proprie opere d’arte il cui nome deriva appunto dal verbo писать che tra i vari significati ha anche quello di “dipingere”. La cosa più interessante è che questa tradizione univa tutte le classi sociali. Infatti, al tempo dello Zar, la famiglia reale usava scambiarsi le uova fatte dal maestro Fabergé che oggi possono essere ammirate nel museo che si trova a pochi passi dalla nostra scuola. (Vi lascio qui il link al sito dove potete trovare ulteriori informazioni)

Per finire, come promesso, ecco a voi il piccolo dizionario pasquale:

Russo

Italiano

Пасха

Pasqua

Светлое воскресенье

Domenica di Pasqua – Domenica Santa

Иисус воскрес

Воистину воскрес

Gesù è risorto

È risorto per davvero

Красить яйца

Dipingere le uova

Пресный – сдобный

Insipido – ricco

Поститься – пост

Digiunare – Digiuno

Разговляться

Mangiare ciò che si vuole dopo 40 giorni di digiuno 

Христосоваться

Descrive il rito di baciarsi sulle guance 3 volte e poi dire: “Иисус воскрес” al cui si risponde: “Воистину воскрес”

Spero che questo piccolo excursus nella tradizione e storia della Pasqua in Russia possa avervi aiutato a comprendere meglio un importante aspetto della cultura di questo popolo. E, concludendo, vorrei augurarvi ancora: Buona Pasqua ortodossa!

Leave a reply