Festa del Salvatore del miele (Медовый спас)

 

Se sei curioso di sapere di più riguardo alle feste tradizionali russe, avrai l’imbarazzo della scelta durante l’estate! Agosto è il mese più produttivo dell’anno, quando le popolazioni slave festeggiano tre diverse Feste del Salvatore: la prima è la Festa del Salvatore del miele che cade il 14 agosto, seguita dalla Festa del Salvatore delle mele il 19 agosto e infine, per ultima ma non meno importante, la Festa del Salvatore delle noci il 29 agosto. Queste tre festività hanno un’origine pre-cristiana e vengono tradizionalmente associate alla fine dell’estate e alla raccolta dei frutti maturi. Con il passare del tempo, sono diventate tre importanti festività della Chiesa Ortodossa e vengono celebrate ancora oggi, soprattutto in Ucraina, Russia e Bielorussia.

Visto che la prima Festa del Salvatore si sta avvicinando, vi racconterò qualcosa di più riguardo a questa “dolce” (сладкий) ricorrenza. La Festa del Salvatore del miele è considerata la primissima festività dell’autunno poiché durante questo periodo gli alveari sono già ricolmi di miele e come da tradizione gli apicoltori cominciano a raccoglierlo. Fin dai tempi più antichi, in questo giorno c’è la tradizione di raccogliere il miele fresco e di portarlo in chiesa per benedirlo. Solo dopo questo rituale è consentito mangiare il miele. La gente credeva che questo prodotto avesse poteri mistici e curativi che potevano combattere diverse malattie. Si credeva anche che dopo questa prima festa del Salvatore le api smettessero di portare il miele e che fosse quindi necessario “rompere” gli alveari in modo da non permettere ad altre api di rubare il proprio miele. Durante questa giornata, inoltre, si tendeva a prestare attenzione al tempo meteorologico e al comportamento globale della natura. Tradizionalmente, si crede che dopo il 14 agosto la natura cominci a cambiare: le api smettono di portare miele nei loro alveari, gli apicoltori tagliano gli alveari, gli uccelli migratori volano verso sud, le rose non fioriscono più e, chiaramente, le temperature cominciano ad abbassarsi. Tutti segnali della fine dell’estate.

La prima Festa del Salvatore non riguarda solo il miele. Questa festività viene chiamata anche “Mokryi Spas”, letteralmente “Spas bagnato”, perché il 14 agosto del 988 il principe di Kiev Vladimir si convertì al Cristianesimo e cominciò a battezzare tutti gli abitanti della Rus’ di Kiev; perciò la gente credeva che l’acqua e tutte le sue fonti fossero benedette e che i contadini dovessero fare il bagno al bestiame e ai cavalli esclusivamente in quel giorno. Inoltre, lo stesso giorno la Chiesa Cattolica e Ortodossa celebrano i sette martiri Maccabei.

Durante il periodo delle tre Feste dei Salvatori, vengono organizzate moltissime fiere ed eventi in diverse città russe e ucraine. A San Pietroburgo, organizzano un’interessante fiera del miele chiamata Выставка – Ярмарка “Медовый спас-2017″ (Mostra-esposizione Medovy Spas 2017) che quest’anno avrà luogo al Saint Petersburg Sports and Concert Complex (SKK Peterburgsky, Yuria Gagarina Prospekt 8, stazione della metro Park Pobedy) dal 10 al 15 agosto. In questa esposizione, avrai la possibilità di sentire il profumo, assaggiare e comprare un’ampia varietà di miele proveniente da ogni angolo del paese; in molti stand, potrai anche trovare altri tipi di prodotti agricoli e monastici. Secondo il programma, verrà organizzato anche un concorso per il miglior apicoltore, diversi corsi di perfezionamento e molte altre attività. Se vuoi ottenere l’accesso gratuito a questo evento, non dimenticare di iscriverti in questa pagina, ne varrà la pena!

Lara Malacarne

Posted by Lara Malacarne

Hello! I am Lara and I'll be interning until the end of August at Liden & Denz St. Petersburg, writing about this wonderful city and the local culture.

Leave a reply