Vi presentiamo Stefania, la nostra nuova stagista a San Pietroburgo

30 Gennaio, 2020

Mi chiamo Stefania e sono la nuova stagista di Liden & Denz a San Pietroburgo. Devo essere sincera. Ho passato le ultime settimane a cercare informazioni su come sopravvivere all’inverno russo (se siete come me, questo blog potrebbe esservi utile). Non prendetemi in giro. Vengo da Ischia, un’isola bellissima e soleggiata del Sud Italia.

Dopo il liceo ho deciso di trasferirmi su un’altra isola, ovvero a Venezia, dove ho frequentato l’Università Ca’ Foscari. Qui ho scelto il corso di laurea in Lingue, Civiltà e scienze del Linguaggio. Ho scelto il tedesco, che avevo già studiato a scuola ed il russo. Durante il mio terzo anno di università sono andata in Erasmus in Germania, a Marburgo. Ho passato li cinque mesi. E’ stata la prima volta in vita mia in cui ho vissuto per un lungo periodo in un posto che non fosse un’isola, anche se Marburgo si affaccia sul fiume Lahn. Quindi diciamo che mi piace vivere vicino all’acqua. Tornata in Italia ho sostenuto gli ultimi esami, ho scritto la tesi e mi sono laureata nel novembre scorso.

Sono passati quattro anni da quando ho iniziato l’università, ma mi ricordo il primo anno di russo come se fosse ieri. Questa lingua, affascinante e complicata allo stesso tempo, mi era del tutto nuova e ammetto che mi sono spesso sentita scoraggiata. Ho passato ore ed ore a cercare di capire come usare correttamente i verbi di moto, a domandarmi chi avesse inventato la regola dell’accusativo animato e a fare smorfie cercando di pronunciare la ““ы”. Ma insomma, nulla di nuovo. Dicono che se vuoi essere bravo in qualcosa devi dedicargli la maggior parte del tuo tempo.

In triennale ho scelto l’indirizzo letterario, quindi ho passato gli ultimi tre anni a leggere romanzi di 500 (o più) pagine ciascuno, scritti da persone dai cognomi abbastanza famosi. Mai sentito parlare di Dostoevskij, Tolstoj, Turgenev o Bulgakov?

Preparare l’esame di Letteratura Russa del secondo anno è stato davvero intenso. Oltre a tutta la critica e agli appunti presi a lezione bisognava leggere cinque romanzi che, se sommati, arrivavano ad un totale di 2500 pagine. 2500 pagine piene di gente a cui piace ballare la mazurka, studenti nichilisti e tanti, tantissimi duelli. Quindi si, direi che la concezione che avevo della Russia era leggermente antiquata. Dopo essermi laureata sentivo che era tempo di capire cosa significasse veramente vivere nella Russia odierna.

Dunque, eccomi qui a San Pietroburgo. Il mio volo è atterrato a Pulkovo appena tre giorni fa. Ed il mio passaporto è stato timbrato per la prima volta. Vivrò qui per i prossimi due mesi, prendendo lezioni di Russo e scrivendo articoli per il blog. Mi sembra strano essere qui, dopo tre anni passati ad apprendere cose su questo paese. Sono contenta di pensare che questa, per un periodo, sarà la mia casa. San Pietroburgo è una grande città con tantissime cose da vedere, che offre così tanto da fare. Qui tutto mi è nuovo e infatti sto cercando di ricordarmi i nomi delle vie. Nel frattempo cerco disperatamente di non scivolare sui marciapiedi ghiacciati (si, è già successo. Due volte). Tralasciando questi piccoli incidenti, sono elettrizzata!

Per scoprire di più sulla vita da stranieri a San Pietroburgo, assicuratevi di leggere i miei prossimi articoli!

Voglia di un viaggio in Russia? Se avete bisogno di consigli o idee date pure un’occhiata agli articoli precedenti sul nostro blog!

Avatar

Posted by Stefania Di Meglio

Stefania Di Meglio is Italian. She holds a bachelor degree in Language, Civilisation and the Science of Language. She is currently interning at Liden & Denz in Saint Petersburg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *