Grammatica divertente: espressioni idiomatiche coi verbi di moto

Eccoci qui, i verbi di moto, probabilmente il tema più difficile in assoluto in tutta la grammatica russa. Se studiate russo già da abbastanza tempo, avrete probabilmente già incontrato questi verbi così spaventosi. Ma perché gli studenti li temono in questo modo? La parte più difficile dello studio di questi verbi consiste nel fatto che ci sono molte categorie diverse, ciascuna delle quali descrive una situazione particolare. Saranno molto utili una volta che riuscirete a padroneggiarli, ma per entrare nel sistema dovete capire come funziona e per fare ciò, credetemi, dovrete rivedere questi verbi almeno un migliaio di volte!

 

Diverse categorie dei verbi di moto

In russo la frase “io sono andato” o “io andrò” può essere espressa in una miriade di modi diversi per il fatto che si può porre l’accento su molte caratteristiche diverse. Ci sono due categorie principali dei verbi di moto. La prima li divide in verbi monodirezionali e pluridirezionali. Questo significa che alcune espressioni indicano che il soggetto si sta muovendo in una sola direzione, mentre altre, al contrario, indicano un moto non preciso, senza una determinata destinazione, oppure sia andata che ritorno da un certo luogo. La seconda categoria, invece, sottolinea la differenza in base alla modalità di spostamento: se si utilizza un qualche mezzo di trasporto oppure se semplicemente si va a piedi.

Ma la parte migliore deve ancora venire! Nella maggior parte delle situazioni i verbi di moto non si presentano da soli, ma combinati con certi prefissi, che cambiano parzialmente il significato del verbo.

Ecco qui una lista di quelli più comuni:

  • в- movimento verso dentro
  • вы- movimento verso fuori
  • у- movimento da
  • за- fare un salto, fermarsi un attimo
  • до- destinazione
  • об- intorno
  • от- allontanamento
  • при- arrivo
  • под- avvicinamento
  • про- attraversamento per il lungo
  • пере- attraversamento da una parte all’altra

È estremamente importante che impariate questi verbi se non volete che i russi vi guardino storto mentre parlate: se usate il verbo sbagliato potreste uscirvene con un: “Sono andato in Australia a piedi”.

 

Espressioni idiomatiche con i verbi di moto

Sapevate che i verbi di moto possono essere anche divertenti? Proprio così! Avete capito bene! Nella lingua russa si possono trovare in molte espressioni idiomatiche, che renderanno la vostra conversazione molto più colorata e decisamente più simile alla lingua russa parlata. Queste sono le espressioni più comuni:

  1. Идти как по маслу

Letteralmente significa “scorrere come il burro/olio”. Si riferisce a qualcosa che funziona bene e molto semplicemente, senza alcun tipo di difficoltà e senza frizioni. Può essere paragonata all’espressione inglese “to be a piece of cake”. Possiamo affermare che i verbi di moto decisamente не идут как по маслу.

 

  1. Идти/пойти в гору

“Andare sulla montagna”. Dipinge una situazione di successo, quando qualcuno riesce a raggiungere il miglior risultato possibile. Si può пойти в гору ad esempio al lavoro o a scuola, quando si riesce a portare a termine un compio molto arduo.

 

  1. Идти/пойти навстречу

“Andare incontro a qualcuno”. Trovare una soluzione che vada bene ad entrambe le persone che stanno parlando. Questa frase potrebbe tornarvi utile nel caso in cui il vostro insegnante di russo vi dovesse dare molti compiti da fare a casa durante il weekend, mentre invece voi vi eravate immaginati due giorni di gite e camminate per la città.

 

  1. Ходить вокруг да около

“Menare il can per l’aia”, tergiversare, girare intorno a qualcosa. Parlare di qualcosa a lungo senza giungere al succo del discorso oppure senza dare una risposta chiara e precisa.

 

  1. Ехать/ездить зайцем

Il significato letterale è “andare su un mezzo di trasporto come una lepre”. Espressione piuttosto strana e divertente! Il significato colloquiale indica l’utilizzare un mezzo di trasporto senza biglietto, essere un “free-rider”. Probabilmente il significato si ricollega al fatto che un passeggero senza biglietto ha paura di essere beccato durante i controlli e di ricevere una multa, per questo trema come una lepre. L’espressione deriva dal francese voyager en lapin (viaggiare come un coniglio). Non fate una faccia stranita nel caso in cui doveste sentire un controllore dire “я вижу твои уши” (vedo le tue orecchie), non sta dicendo che pensa che voi siate un qualche tipo di animale con le orecchie, ma semplicemente che siete sul bus senza biglietto!

 

  1. Плыть по течения/против течения

“Viaggare nel verso/contro la corrente”. Fare ciò che fanno tutti gli altri, oppure, al contrario, essere originali. È interessate come i russi non dicano “essere la pecora nera”, ma “essere il corvo bianco” (белая ворона).

 

  1. Водить за нос

“Prendere per il naso”. Prendere in giro, prendere per i fondelli, ingannare, fare una promessa e non mantenerla. Questa espressione idiomatica esiste in maniera simile in molte lingue europee. La differenza sta nel fatto che questa frase in russo si riferisce ad una situazione che capita regolarmente, una tendenza, un comportamento che continua per un periodo di tempo alquanto lungo. Per cui, se vogliamo dire che la situazione si è verificata solo una volta dobbiamo usare un’altra frase “обвести вокруг пальза”.

 

  1. Лезть не в своё дело

“Farsi gli affari degli altri”. Avete mai scorto un’anziana babushka russa che teneva sotto controllo la situazione dalla finestra di casa sua? Mettere il naso nelle vicende altrui è qualcosa che non è visto di buon occhio in nessun paese, persino in Russia. In Italia spesso si dice che una persona che si fa gli affari propri camperà cent’anni.

Lucrezia Giudice

Posted by Lucrezia Giudice

Hi! I'm Lucrezia and I will be an intern at Liden & Denz until the end of September and I am ready to share my experience in Saint Petersburg with you!

Leave a reply